Sabrina Ferilli, il dramma della maternità mancata: ecco tutta la verità

0
371

La famosa attrice Sabrina Ferilli non ha mai vissuto l’esperienza della maternità. Neppure quando le sarebbe piaciuto, ma a modo suo…   

Sabrina Ferilli ha avuto tutto dalla vita: bellezza, salute, successo nel lavoro, grandi amori. Ma non la gioia (che spesso per una donna – e non solo – è la più grande) della maternità. In parte quella della famosa attrice è stata una scelta legata alle esigenze di carriera, in parte un segno del destino. Vediamo più da vicino com’è andata esattamente.

Perché Sabrina Ferilli non ha mai avuto figli

Risale a molti anni fa la decisione di Sabrina Ferilli di non avere figli: l’attrice puntò su altre esigenze che considerava prioritarie, a partire dalla carriera. Lei stessa ha affrontato l’argomento in un’intervista alla Stampa: “Ho sempre ragionato su quello che desideravo, compiendo scelte, anche azzardate, ma sempre rispondenti a ciò che volevo. Non mi sono mai sentita di fare figli”.

Leggi anche –> Tu Sì Que Vales, Sabrina Ferilli piange in diretta: la reazione incredibile di Maria De Filippi 

Leggi anche –> Tu si que vales, Maria De Filippi in difficoltà mentre la Ferilli “se la gode”

Una decisione che anche oggi, col senno di poi, Sabrina Ferilli non rimpiange. Nonostante abbia uno spiccato istinto materno, l’attrice è  convinta che si possa amare un figlio anche attraverso l’adozione, una strada che lei stessa ha perseguito, ma purtroppo senza successo. “L’amore materno si può anche distribuire a chi ne ha bisogno – ha spiegato -. Se fosse per me, prenderei 10-15 ragazzini a botta, li farei studiare, cercherei di trasmettere dei valori e delle certezze”.

Di qui il messaggio di forza e speranza che l’attrice desidera lanciare a tutte le donne, che, come lei, per un motivo o per un altro, non sono diventate madri, esortandole a non abbattersi di fronte agli ostacoli: “Ho tentato di adottarne uno, ma non c’è stata fortuna. Alla fine le cose sono andate come dovevano andare e non ne ho fatto una malattia”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here