Sabrina Ghio, notte di paura: “Preoccupata per la mia incolumità”

0
679

Sabrina Ghio ha raccontato ai follower su Instagram le ore di panico vissute la scorsa notte a causa della malattia del compagno.

Con la nuova ondata di caldo giunta sull’Italia, queste sono notte insonni per tantissimi italiani. Sabrina Ghio, però, questa notte non ha chiuso occhio a causa di un evento che l’ha letteralmente terrorizzata. Già in passato aveva raccontato della malattia del compagno, di come durante la notte questo si alzasse in preda al sonnambulismo e parlasse o addirittura urlasse.

Il sonnambulismo è un disturbo del sonno che mette in pericolo chi ne soffre, visto che in quello stato i soggetti che ne sono affetti non sono in grado di rendersi conto di ciò che stanno facendo e potrebbero farsi del male o fare del male a qualcuno. Finora, tuttavia, Sabrina ed il compagno Carlo Negri avevano affrontato la cosa in maniera serena, anche perché gli episodi si erano rivelati nulla di eccessivamente preoccupante.

Leggi anche ->Charlene di Monaco è scappata dal matrimonio: la rivelazione della cugina

Sabrina Ghio aggredita nella notte dal compagno: “Sono preoccupata per la mia incolumità”

Questo fino alla scorsa notte, quando l’attacco di sonnambulismo ha portato Carlo a prendere a ceffoni la compagna. A raccontarlo è stata la stessa Sabrina Ghio sui social, ammettendo: “Sono seriamente preoccupata per la mia incolumità, ho rischiato l’infarto stanotte”. A quanto pare Carlo in piena notte si è alzato dal letto ed ha cominciato ad urlare svegliandola. Quando Sabrina ha capito che era un attacco ha cercato di farlo rimettere a letto e lui, senza rendersene conto l’ha presa a schiaffi: “A mano aperta mi dà dei ceffoni in faccia fortissimi (…) io gli dico Carlo mi hai menato, lui in preda al sonno mi chiede scusa”.

Leggi anche ->Romina Power commossa per la figlia Cristel: ha fatto una cosa straordinaria

A quel punto Carlo si è rimesso a letto come se nulla fosse successo, mentre Sabrina Ghio è rimasta fortemente traumatizzata e non è più riuscita a prendere sonno: “Non ho chiuso occhio tutta la notte, ero seduta sul letto che tremavo come una foglia che non capivo cosa fosse successo, mi stavo sentendo male”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here