Sharon Stone e il dramma dell’ictus: “Ho perso tutto”

1
923

Sharon Stone e il dramma dell’ictus: “Ho perso tutto”. L’attrice americana ha rivelato alcuni particolari del difficilissimo periodo attraversato alcuni anni fa, a causa di ciò che le è accaduto.

Sharon Stone

La Stone è stata colpita da un ictus nel 2001. Questo, come ha ammesso lei stessa, ha cambiato molte cose nella sua vita, sia in ambito professionale che familiare. Ecco che cosa ha dichiarato in proposito l’attrice.

Sharon Stone, la confessione dell’attrice sul dramma dell’ictus: “Ho perso tutto”

E’ stato il periodo più brutto e difficile di tutta la sua vita. Questo si evince dalle parole rilasciate negli anni scorsi dalla Stone a Variety, in merito al periodo attraversato dopo essere stata colpita da un ictus, nel 2001, quando aveva 43 anni. L’attrice statunitense venne in quell’occasione sottoposta ad un delicato intervento chirurgico e poi ad un lungo periodo riabilitativo, dopo che per 9 giorni aveva lottato tra la vita e la morte.
Secondo quanto affermato dalla stessa Stone, tutto attorno a sé cambiò da quel momento.

Leggi anche –> Elettra Lamborghini, dopo il Covid è cambiato tutto: confessione drammatica

“Fui costretta a ricominciare da zero”, aveva detto tempo fa in proposito l’attrice. “Dovevo imparare di nuovo a fare cose elementari come camminare, parlare e scrivere”, continuando, “Il tutto mentre lottavo per la custodia di mio figlio Roan”. La Stone ha inoltre dichiarato di essere stata trattata in modo crudele e brutale da tutti, in quei lunghi 7 anni che ci sono voluti per guarire. “In quel periodo ho visto la mia carriera svanire”, ha affermato l’attrice, “anche se ho sofferto soprattutto per aver perso mio figlio. Mi sentii come se mi avessero tolto la mia stessa identità”. Roan, che all’epoca aveva 8 anni, fu infatti affidato all’ex marito Phil Bronstein.

Potrebbe interessarti anche –> Gaudiano, il dramma del padre morto di tumore: non lo ha visto a Sanremo

Leggi anche –> Liam Neeson, il dramma della moglie morta improvvisamente a 46 anni

Sharone Stone, il paragone con Lady Diana

Nel periodo successivo alla malattia, la Stone ha ammesso di aver perso tutto: la sua carriera, la sua casa, la sua famiglia. “Mi sono sentita come la fenice”, ha ammesso infine, “mi hanno bruciato fino alla fine e ora non sono più nulla di ciò che ero stata fino a quel momento”.
L’attrice si è infine paragonata alla principessa del Galles, Lady Diana, dichiarando: “Come lei, mi sono sentita facilmente dimenticata da chi diceva di amarmi”. La carriera della Stone nel mondo dello spettacolo ricominciò quando divenne testimonial di Dior, nel 2005, grazie a Bernard Arnault, che le offrì il contratto di collaborazione con il noto marchio di moda.

Sharon Stone

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here