Temptation Island, dopo Jessica anche Alessandro nella bufera

3
999

L’ex concorrente di Temptation Island è stato travolto da violente critiche per un video in cui lo si sente pronunciare frasi razziste.

Una volta i media andavano a pescare, su imbeccata dei partiti avversari, gli scheletri nell’armadio che riguardavano i candidati alla presidenza degli Stati Uniti. Un modus operandi che abbiamo ereditato anche qui in Italia in epoca di elezioni, e se ne ricorderà qualcosa Giannino. Si tratta di una tattica per screditare l’avversario e fargli perdere consenso pubblico, ma per quanto sia un colpo basso, fa parte del gioco.

In quest’epoca segnata dai social, al vaglio dell’opinione pubblica ci finisce il passato di chiunque raggiunga anche una temporanea notorietà. La dimostrazione di ciò la si è vista nei giorni scorsi quando qualcuno è andato a trovare le frasi di Jessica, ex concorrente di Temptation Island, in cui insultava vip ed ex protagonisti del programma. Una volta emerse le frasi si è creata una bufera social che ha costretto la ragazza a rivolgere le proprie scuse alle persone che aveva pubblicamente (sì i social sono un luogo pubblico) insultato.

Leggi anche ->Charlotte Casiraghi disperata in lacrime, lite furiosa con Dimitri

Alessandro di Temptation Island nella bufera per una frase razzista

L’andare a ricercare frasi sconvenienti nel passato di persone che hanno un minimo di notorietà è un meccanismo malato, la dimostrazione ulteriore che al giorno d’oggi si vuole scavare nel marcio pur di avere un motivo per fare polemica e attaccare qualcuno. Dopo Jessica, nel mirino degli investigatori social ci è finito Alessandro. Qualcuno ha beccato un video di qualche tempo fa in cui l’ex concorrente di Temptation Island faceva una battuta razzista ad un amico: “Ma dove mi hai portato? In mezzo alle scimmie, agli arabi”.

Leggi anche ->Sabrina Ghio, notte di paura: “Preoccupata per la mia incolumità”

La cosa non è passata inosservata ed il video è stato girato a Deianira Marzano. L’influencer ha di fatto evidenziato l’esistenza del video postandolo sulla sua pagina e attaccando Alessandro per la frase pronunciata: “Tutti devono ascoltare che persona deplorevole tu sia. Io che ho una sorella di 4 anni musulmana mi viene il vomito a sentire le tue parole e pensare che esistano persone come te”. Come si comporterà adesso Alessandro, anche lui chiederà scusa pubblicamente per l’errore passato?

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here