Un posto al sole, Michelangelo Tommaso rivela il dramma: pubblico senza parole

2
378

La star di Un Posto al Sole, Michelangelo Tommaso ha rivelato di essere stato in cura da uno psicologo per 15 anni.

Michelangelo TommasoIl pubblico di Rai Tre e di Un Posto al Sole lo conosce ormai da tempo come interprete di Filippo Sartori. Dopo 20 anni nella soap (o real drama come viene chiamata oggi), Michelangelo Tommaso è in simbiosi con il suo personaggio, anche se nella vita di tutti i giorni è una persona profondamente diversa. Se Filippo è un uomo perennemente serioso, sempre stressato dalla vita e affronta le difficoltà con ansia, Michelangelo è una persona più leggera, che ama ridere e socializzare, che ama i viaggi e le uscite con gli amici.

Tuttavia dopo 20 anni nei panni di questo personaggi, l’attore sente di aver messo all’interno dell’interpretazione qualcosa di sé stesso. Un meccanismo non volontario, ma inconscio, che a suo avviso tutti gli attori che sono presenti nella serie, specie quelli che ci sono da più anni, hanno fatto. Proprio questo fondo di verità nei personaggi è ciò che il pubblico ama, che permette di identificarsi con loro e di amarli.

Raggiunto da ‘Diva e Donna‘, l’attore spiega come i colleghi di Upas siano diventati a tutti gli effetti una seconda famiglia, persone che ha imparato a conoscere a fondo e con i quali ha un rapporto così intenso che è addirittura più serrato che con i familiari. Non è un caso, infatti, se l’amore della sua vita è un’attrice conosciuta proprio sul set della soap: Samanta Piccinetti. I due ormai stanno assieme da diversi anni ed hanno accolto nella loro vita due figli.

Leggi anche ->Can Yaman, i primi dubbi su Francesca Chillemi: qualcosa non torna, spunta la verità

Michelangelo Tommaso parla del percorso psicoterapico

Michelangelo ha anche parlato della crisi emotiva vissuta nel periodo che ha preceduto il suo ruolo in ‘Saturno Contro‘ di Ozpetek. L’attore ammette che gli sono venuti gli attacchi di panico in quel periodo e che grazie allo psicoterapeuta ha compreso che quei segnali non vanno ignorati, vanno più che altro ascoltato. Durante quegli episodi, infatti, è il tuo corpo che ti dice che qualcosa della tua vita va assolutamente cambiato per poter tornare a stare bene. Inoltre, spiega ancora l’attore, una volta che hai avuto il primo attacco di panico questi non vanno via, impari solo a gestirli.

Leggi anche ->Charlene di Monaco, il nuovo inquietante segnale: “E’ finita per sempre”

Per arrivare a farlo Michelangelo Tommaso ha dovuto lavorare tanto su sé stesso e con l’aiuto del suo terapeuta cominciare ad ascoltarsi veramente. Durante le sedute, che sono andate avanti per 15 anni, l’attore ha capito che c’erano aspetti di sé stesso che non aveva compreso e che non aveva imparato ad accettare. Motivo per cui consiglia a chiunque ne senta il bisogno di fare un simile percorso.

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here