Un Posto al Sole, gravissimo pericolo per Niko Poggi: tutte le anticipazioni

0
10655

Mentre Filippo si allontana da Viviana, la vita di Niko versa in grave pericolo: questo e altro nelle trame di Un Posto al Sole di qui al prossimo 8 ottobre. 

Non mancheranno clamorose novità e inediti colpi di scena nei prossimi appuntamenti di Un posto al sole, dal 4 all’8 ottobre come sempre su Rai 3. Le trame della fortunata serie partenopea raccontano che la vita di Niko Poggi sarà in pericolo a causa di una grave minaccia, mentre Filippo Sartori (Michelangelo Tommaso) prenderà le distanze da Viviana Carlino. Intanto le indagini sull’aggressione di Susanna procederanno a ritmo serrato: i sospetti si concentreranno su Pasquale, suo ex fidanzato, che potrebbe averla picchiata brutalmente dopo un litigio.

Un assaggio delle prossime puntate di Un Posto al Sole 

I riflettori, come accennato, sono puntati su Niko, che se la vedrà brutta e avrà seriamente paura. Non va meglio a Fabrizio, ancora alle prese con i problemi del pastificio Rosato: Marina (Nina Soldano) è sempre più preoccupata, non riuscendo a gestire i suoi tremendi scatti d’ira. Roberto, dal canto suo, approfitterà di questa delicata situazione per ristabilire una certa complicità con la Giordano….

Leggi anche –> Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 settembre: la scelta di Silvia  

Leggi anche –> Un Posto al Sole, anticipazioni di oggi: tutti col fiato sospeso per Silvia

A tener desta l’attenzione dei telespettatori ci penserà, tra gli altri, anche Patrizio, il quale suggerirà a Clara di organizzare il battesimo di Federico, escludendo Alberto dal lieto evento. Ornella, da par suo, dispenserà alcuni fondamentali consigli a suo figlio.

Tutto questo mentre il segreto di Silvia ha le ore contante. Pur non sospettando minimamente del suo tradimento con Giancarlo, Michele non può fare a meno di notare lo strano comportamento della consorte. Poi, fatalmente, Saviani scoprirà che sua moglie ha una relazione extraconiugale… resta da vedere come, quando e perché.