Una poltrona per due, il finale l’avete capito? Cosa accade, la spiegazione

0
4396

Una poltrona per due ormai è un classico da vedere ogni vigilia: non tutti, però, hanno compreso cosa succede nel finale… scopriamolo!

Una poltrona per due

Ormai anche quest’anno è arrivata la viglia… e con questa, una nuova replica di Una poltrona per due. Il film (originariamente arrivato nelle sale cinematografiche americane a giugno) dal 1997 è diventato un classico natalizio imperdibile: nel corso degli anni questo re-telling de Il principe ed il povero di Mark Twain ha conquistato completamente il pubblico. Nonostante il suo successo, però, sono in tanti ogni anno a rimanere un po’ confusi sul finale.

Leggi anche -> Chiara Ferragni, vigilia da incubo con Fedez: cos’è successo ai figli

Una poltrona per due si svolge proprio nel periodo delle feste natalizie: la storia inizia quando due anziani capitalisti decidono di ‘scambiare’ di posto uno dei loro agenti di cambio ed un povero clochard. E’ così che il ricco Louis Winthorpe III perde il lavoro, mentre il povero Billie Ray Valentine viene assunto da Duke & Duke. L’idea dei due capitalisti è quella di provare che sia l’ambiente sociale (e non la genetica) a portare le persone a commettere atti criminali.

Una poltrona per due, il significato del finale e la ‘legge di Eddie Murphy’

Soddisfatti del risultato del loro esperimento, i due dirigenti dell’azienda non si rendono conto di essere stati seguiti da Valentine, che scopre il loro piano e si allea con Winthorpe per vendicarsi. Proprio il loro piano, però, ad alcuni risulta poco chiaro. Duke & Duke, corrompendo un agente, hanno cercato di ottenere il rapporto governativo sull’andamento del raccolto di arance: la loro intenzione infatti è quella speculare sul prezzo del succo di arancia surgelato, ed il documento gli serve per sapere se effettivamente questo possa essere un buon investimento. Venendo a scoprire di questo piano, Billie Ray Valentine e Louis Winthorpe III decidono di sfruttare le loro capacità per mandarli sul lastrico.

Leggi anche -> Indovinelli divertenti per Natale: i 10 migliori, le risposte vi sorprenderanno

Valentine e Winthorpe intercettano il documento, venendo a sapere che il prezzo delle arance è destinato a scendere; sostituiscono quindi il rapporto governativo con uno falso, facendo credere a Duke & Duke che invece sia successo il contrario. Convinti che il prezzo delle arance salirà nuovamente, i due capitalisti spendono tutto il loro patrimonio in futures. Questi particolari contratti impegnano le parti ad acquistare o vendere una determinata quantità di merce a un prezzo prefissato: è così che, seguendo il loro esempio, altri investitori fanno lo stesso ed il prezzo delle arance sale. Qui entrano in gioco Winthorpe e Valentine, che sapendo il vero esito del rapporto sulle arance iniziano a vendere futures allo scoperto: il prezzo quindi si abbassa nuovamente.

Leggi anche -> Una poltrona per due, perché va in onda sempre alla vigilia: spunta la verità

Il film, quindi, si conclude così. Quando il vero rapporto governativo sul raccolto viene reso pubblico, il prezzo dei futures crolla: i Duke quindi perdono tutto, mentre Winthorpe e Valentine ottengono la loro vendetta e diventano milionari. Curiosamente, ciò che è stato fatto da due protagonisti del film oggi è illegale. Negli Stati Uniti infatti dal 2010 è diventato illegale utilizzare informazioni non pubbliche per commerciare nel mercato dei futures. Questa legge ha preso il nome di ‘Eddie Murphy Rule’, proprio in onore del suo piano in Una poltrona per due.

Una poltrona per due