Vite al Limite, perché Jeanne Covey ha fatto causa al programma

3
714

Quella di Jeanne Covey è stata una delle storie più toccanti di Vite al Limite. La sua esperienza nella trasmissione si è conclusa malamente.

Jeanne CoveySovrappeso da tutta la vita, ma giunta al punto limite di 319 chili, Jeanne Covey ha chiesto aiuto al programma ‘Vite al Limite‘ nel 2019. Quando si è presentata al Dottor Nowzaradan, Jeanne stava vivendo un periodo molto difficile: ai problemi di peso si aggiungevano quelli psicologici e il suo odio nei confronti degli altri. Presa in giro da molte persone durante la fase di crescita, Jeanne aveva sviluppato un odio viscerale per il resto dell’umanità, ovunque andasse si sentiva derisa e maltrattata.

Le premesse per un percorso conflittuale, insomma, c’erano tutte. In effetti nel primo mese di permanenza a Houston con la madre ha perso un solo chilo, anche perché appena giunta nella clinica del Dottor Nowzaradan sua madre si è sentita male ed è stato necessario un ricovero anche per lei. Nei 5 mesi successivi è riuscita a perdere solo 14 chili e a causa di un lutto ha deciso di lasciare la trasmissione prima del tempo.

Leggi anche ->Un posto al sole, la proposta che spiazza Clara: le anticipazioni

Jeanne Covey fa causa a Vite al Limite: il perché di questa decisione

La storia tragica di Jeanne ha fatto appassionare milioni di telespettatori, curiosi di scoprire se anche distante dalle cure e dai consigli dei medici sarebbe riuscita a dare una svolta alla sua vita. In effetti la donna si è impegnata molto nei mesi successivi, anche e soprattutto perché la morte del padre le ha dato la forza d’animo per riuscire a cambiare abitudini e andare avanti. Tramite la sua pagina Facebook ha infatti dichiarato di essere scesa fino a 174 chili, un risultato eccellente che le ha dato la forza per continuare a migliorarsi.

Leggi anche ->Arisa, imbarazzo in diretta ad Amici: le parole di Rudy Zerbi scatenano il caos

Tuttavia Jeanne non ha dimenticato l’esperienza a Vite al Limite ed anzi si è unita ad altri ex protagonisti per intentare causa al programma. Pare infatti che l’abbiano costretta a continuare a girare anche dopo che è giunta la notizia della morte del padre. Inoltre la Covey ha accusato il programma di non essersi fatto carico delle spese mediche della madre come promesso. In risposta a questa accusa, la produzione ha dichiarato di non aver mai preso un simile accordo con Jeanne.

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here