Vite al limite, la storia di Liz: quanto pesava e com’è diventata

1
320

Vite al limite su Real Time questa sera vedrà come protagonista Liz Evans: ecco tutto quel che c’è da sapere su di lei. 

liz evans

Era il 23 aprile 2018 quando su Real Time (canale 31 del digitale terrestre) andava in onda in prima tv la quarta puntata della stagione numero 6 di Vite al limite con protagonista Liz Evans. Il dottor Nowsaradan in questo caso si è trovato di fronte a una donna che fin dall’età di 11 anni ha avuto problemi alle gambe che l’hanno costretta a letto. E un anno prima aveva subìto una violenza sessuale mentre suo padre era tossicodipendente. Di conseguenza, Liz si è sfogata col cibo, prendendo una cattiva abitudine che l’ha portata sull’orlo del baratro.

La trasformazione di Liz Evans grazie a Vite al limite 

All’inizio della sua avventura a Vite al limite Liz Evans ha 35 anni, vive a Freeport nel Texas, Stati Uniti, e pesa la bellezza (si fa per dire) di 327 kg. La depressione e gravi problemi di salute legati al suo peso non avevano fatto altro che peggiorare le sue precarie condizioni in generale. Durante i 12 mesi di cura sotto l’attenta supervisione del dottor Nowsaradan otterrà risultati clamorosi, perdendo ben 160 kg per arrivare a quota 167, quasi la metà della sua stazza iniziale.

Leggi anche –> Vite al limite, la trasformazione incredibile di Steven e Justin Assanti: pesavano 300kg

Leggi anche –> Vite al limite, la storia di Chrystal: quanto pesava e com’è diventata 

Insomma, Liz Evans ha fatto grandi progressi, come si può evincere anche dalle foto qui pubblicate: la sua è una delle perdite di peso più importanti della storia del programma. Il che le ha consentito di sottoporsi all’intervento di bypass gastrico. Ma resta ancora molto da fare. Per saperne di più e scoprire gli ultimissimi aggiornamenti sul caso, non perdetevi il prossimo appuntamento con l’episodio a lei dedicato, in programma con la replica tv di oggi, sabato 13 novembre 2021, alle ore 23.15 sempre su Real Time.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here