WhatsApp, tante novità positive ma gli utenti storcono ancora il naso

11
266

Sebbene WhatsApp abbia fatto modifiche che hanno migliorato la vita degli utenti, ce ne sono state alcune che non sono state accettate

WhatsApp

Negli ultimi mesi sono arrivate importanti novità su WhatsApp, come la possibilità di ascoltare gli audio a velocità aumentata. Nonostante ciò, nei primi mesi del 2021 gli sviluppatori avevano apportato delle modifiche alle norme di privacy che ancora oggi fanno storcere il naso agli utenti. Tra i cambiamenti principali che ci sono stati, sicuramente non ci si può dimenticare quello che riguardava le regole per la condivisione dei dati. Per chi non se lo ricordasse, l’azienda creata da Mark Zuckerberg aveva messo la possibilità di condividere i dati dei propri utenti con Facebook. Questo per ricalibrare al meglio le pubblicità per ogni singolo utente. La differenza rispetto all’anno precedente è che prima il consenso arrivava dal singolo utente, ora invece vige l’obbligo di aderire.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Clio MakeUp in lacrime, dolore immenso per Oscar: “Tumore incurabile”

whatsapp

WhatsApp passa alle maniere forti contro gli utenti più insubordinati

Sebbene adesso sia diventato obbligatorio acconsentire al trattamento dei dati degli utenti affinché essi vengano condivisi con Facebook, c’è ancora qualcuno che non accetta questa cosa. Per i più stoici e insubordinati, WhatsApp ha deciso di passare alle maniere forti: infatti, dal 15 maggio tutti coloro che non hanno voluto aderire alle nuove regole sulla privacy vengono eliminati dalla piattaforma. Questa decisione avrebbe dovuto entrare in vigore già a inizio anno, ma WhatsApp aveva concesso una proroga affinché le persone riuscissero ad adeguarsi alle nuove normative.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Romina Power, il ricordo di estati felici insieme a Ylenia è struggente

Da maggio a luglio sono passati due mesi e ci sono ancora persone che si rifiutano di accettare i nuovi termini imposti da WhatsApp. Poiché queste persone perdono la possibilità di usufruire dell’app di Mark Zuckerberg, ci sono altre piattaforme che giovano di questa situazione. Infatti, applicazioni come Telegram o Signal stanno ottenendo sempre più utenti. Questo perché sono tantissime le persone che non si sono volute piegare all’app dall’icona verde.

whatsapp

11 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here