Carlo Conti si lascia andare, commovente racconto sul figlio Matteo

2
314

Il celebre conduttore Carlo Conti ha parlato a ruota libera in vista della finale dello Zecchino d’oro. Scopriamo insieme che cosa ha detto.

Carlo conti

Questa domenica, il 30 Maggio 2021, andrà in onda su Rai 1, dalle ore 17:20 alle ore 20:00, l’attesissima finale del Lo Zecchino d’oro. Tutti i fan della tenera trasmissione sono pronti ad assistere alla chiusura dell’edizione del 2021, dal momento in cui quella dell’anno scorso non si è svolta come di routine a causa del Covid e della pandemia. Anche il celebre Carlo Conti si sta preparando. Che cosa avrà da dire in merito? Scopriamolo insieme.

Leggi anche->Carlo Conti, il regalo speciale per i 60 anni: “Prima non potevo farlo”

Il celebre conduttore presenterà da niente meno che l’Antoniano di Bologna, all’interno del quale 16 piccolissimi concorrenti si esibiranno e cattureranno il cuore di tutto il pubblico. A giudicarli ci sarà in diretta la splendida Mara Venier, insieme a tutta la giuria dei Vip. Proprio a un passo dalla finale, Conti ha dunque deciso di parlare a ruota libera per Sorrisi e Canzoni, confessando di sentirsi un po’ Peter Pan.

Leggi anche->Carlo Conti, la novità che scalda i cuori di tutti: l’annuncio

La presenza dell’amatissimo figlio Matteo ha completamente stravolto la vita di Carlo, il quale ha Confidato al settimanale di sentirsi un po’ Peter Pan. Il conduttore si è a quel punto lasciato andare ad un dolcissimo aneddoto, che riguarda un rituale compiuto tra padre e figlio. “Quando lo porto a scuola: ci diamo con le mani prima il cinque, poi il quattro, poi il tre, il due, l’uno e infine tre abbracci. E io mi sciolgo ogni volta”.

Leggi anche->Mara Venier si confessa: “Mi dà pace e gioia”

Carlo Conti ritorna bambino: come il figlio Matteo ha stravolto la sua vita

Il celebre conduttore Carlo Conti ha raccontato che, da quando il figlio di 7 anni Matteo è entrato a far parte della sua vita, è praticamente ritornato fanciullo. Insieme a lui, ha raccontato per Sorrisi e Canzoni di essere riuscito a fare cose che da bambino non ha potuto permettersi. “Ero tranquillo, buono, dove mi mettevi stavo. Giocavo per ore da solo, forse inconsciamente sentivo di non dover creare preoccupazioni  mamma, che doveva crescermi da sola”.

Intanto il conduttore si prepara alla finale dello Zecchino d’oro insieme alla collega Mara Venier. Carlo si è lasciato andare ad un commento a freddo sui suoi 16 dolcissimi bimbi, pronti ad esibirsi domenica 30 Maggio 2021. “Mi piace la loro spontaneità e leggerezza. Mi vedono come un fumetto con gli occhiali”.

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here